Compie 35 anni la rivista “Immagine Valsassina”

0
1213
- Advertisement -

E’ in distribuzione in questi giorni il primo numero del trimestrale di approfondimento turistico “Immagine Valsassina” che quest’anno compie i trentacinque anni di uscita.

Introbio – Il primo numero della rivista venne distribuito nel lontano 1987 per promuovere il turismo valsassinese alla Bit, la Borsa Internazionale del turismo negli spazi della Regione Lombardia e dell’ufficio informazioni turistiche di Lecco, assieme alla Comunità Montana valsassinese. L’idea di farne una rivista a carattere periodico nacque in seno ad un convegno organizzato a Casargo sullo stato del turismo valsassinese, con la collaborazione degli enti locali: Comune di Casargo, Comunità Montana, Provincia di Como (allora la Provincia di Lecco non esisteva), Regione Lombardia. Il titolo del Convegno, diviso in due sezioni era proprio “Immagine Valsassina” e da lì fu un crescendo di iniziative e di informazioni turistiche. Il periodico, negli anni, è stato anche l’organo ufficiale del Con.Tur. Valsassina, il Consorzio turistico degli anni Ottanta del secolo scorso. In trentacinque anni ha seguito l’evoluzione (e involuzione) del comparto turistico del territorio essendo in diverse occasioni, protagonista assoluto ideando o partecipando in modo attivo a diverse iniziative turistico-culturali. Vogliamo ricordare il concorso gastronomico con il Collegio Ballerini di Seregno e il Consorzio Tutela Taleggio, che diede vita alla pubblicazione di due ricchi volumi di ricette e racconti sulla cucina tipica valsassinese e del territorio in genere, con le ricette di un centinaio di chef stellati o meno e dei ristoranti della Valsassina. Per anni è stato il fulcro dell’informazione sui programmi di pro loco e associazioni con l’invenzione del “calendario giorno per giorno“ delle manifestazioni. Un punto di riferimento. La prima rivista del territorio ad affrontare, dieci anni dopo, l’avventura del web con un proprio sito. Gestito dall’agenzia Rosato’s Advertising fino al 2016, ora è curato dall’agenzia Quadrifolium group, mentre il direttore responsabile è rimasto lo stesso Paolo Cagnotto, fondatore della stessa.
In questo primo numero che vede in copertina una fotografia di Gabriele Ardemagni, che si alterna nelle copertine ad Alessia Bergamini, Ivo Buttera e Gabriele Invernizzi, un articolo di Mariagrazia Vitali sui Santi mercanti di neve. Un aggiornamento di sport dei nostri campioni curato da Sandro Marongiu, la presentazione in anteprima del plastico di Introbio dei primi del Novecento realizzato da Paolo Cuccia, una riflessione sui trent’anni della mostra della capra Orobica di Casargo, di Claudio Baruffaldi, la ricetta del periodo presentata dalla mascotte “Grignotto” (stavolta a cura di Roberto Bonati) l’itinerario di Gabriele Ardemagni in bici e a piedi ai Piani di Artavaggio, il rapporto sul convegno di olivicoltura al frantoio di Biosio e la presentazione di una nuova “poetessa” valsassinese: Tatiana Selva.

Un numero tutto da sfogliare visibile e sfogliabile anche sul sito www.immaginevalsassina.com e un ringraziamento particolare a tutti gli inserzionisti vecchi e nuovi che hanno sostenuto il periodico per tutto questo tempo.

In questa pagina il nuovo numero tutto da sfogliare e alcune vecchie copertine di Immagine Valsassina

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here