Continua con successo la Rassegna Organistica Valsassinese

Continua con successo la rassegna organistica valsassinese

0
2191
- Advertisement -

Artisti di fama internazionale e un pubblico sempre attento e qualificato

In occasione del mezzo secolo la Rassegna ha donato al territorio un organo positivo da trasportare ove manchi uno strumento, costruito da un organaro bergamasco e decorato in Perù dagli artigiani dell’ Operazione Mato Grosso. E’ stato subito messo alla prova, tra gli altri anche nei concerti ai Piani di Bobbio e ai Piani di Artavaggio. La manifestazione musicale che contempla nel suo cartellone l’intero territorio della Valsassina e della Valvarrone, ha dedicato quest’anno una particolare attenzione alle collaborazioni – Coro Valsassina (24 luglio) e il Festival Tra Lago e Monti (7 agosto) – senza nulla togliere alla proposta di nuovi talenti e alla capacità di attrarre solisti affermati del panorama musicale internazionale. Per fare dei nomi, Nathan Laube, concertista 34enne di Chicago, virtuoso estremamente brillante e interprete raffinato, vera stella del panorama musicale mondiale, chiamato a tagliare il nastro della Rassegna al cospetto dell’imponente organo Mascioni della chiesa parrocchiale di Barzio. Altro celebre musicista, noto soprattutto per le sue interpretazioni dei compositori del ventesimo secolo, è l’organista e direttore d’orchestra Wayne Marshall (9 luglio),Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico. ‘Padrini’ della Rassegna, la cui costante partecipazione testimonia la qualità della scelta artistica, il maestro tedesco Ludger Lohman (19 agosto) e il professore olandese Ben van Oosten (10 agosto), quest’ultimo titolare della apprezzata Masterclass. Non meno importante la partnership stretta con il Conservatorio di Bergamo che si concretizzato in una residenza organistica e un concerto degli allievi (25 giugno).
Tra gli omaggi all’interno di una edizione irripetibile due incontri condivisi con la Biblioteca di Barzio: il primo incentrato sulla storia ed evoluzione del festival organistico intitolato “La Rassegna nella storia. Dialogo con il M° Giancarlo Parodi” (31 luglio); il secondo tenuto dal musicologo lecchese Angelo Rusconi (11 agosto) e tratterà del rapporto tra la musica nell’Ottocento e l’organo, dal titolo “Fra la chiesa e il teatro: musica sacra nell’Ottocento italiano“.



Nelle immagini la locandina della rassegna e alcuni organi della Valsassina


- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here