Il complesso Benedettino di San Pietro al Monte sopra Civate LC

0
2430
- Advertisement -

Sabato 9 Aprile in una ventosa giornata siamo saliti a visitare l’affascinante complesso Benedettino di San Pietro al Monte che si erge a metà strada tra la cittadina sul lago di Annone e il Monte Cornizzolo.

Gabriele Ardemagni

Breve Video sul mio canale

Civate – 9 Aprile 2022 San Pietro al Monte – Il cielo è terso grazie al forte vento che soffia rumoroso increspando le acque dei laghi Briantei, parcheggiamo in paese e da li seguiamo le indicazioni che conducono all’imbocco della mulattiera che porta verso il monte.

Le piante quasi si piegano intorno a noi, il Sole scalda ma l’aria è fresca un connubio perfetto per descrivere un inizio Primavera come ce la ricordiamo da sempre, il percorso inizia in un camminamento all’interno di un orrido del fiume che scendendo a valle nel corso delle epoche ha scavato le rocce.

Arriviamo in uno spiazzo dove c’è un altro parcheggio, poco male lasciare l’auto giù ci ha permesso di attraversare quella indicata come Valle dell’Oro che per quanto breve ha regalato belle sensazioni.

Da qui sulla sinistra si imbocca la classica mulattiera che piano piano inizia a salire e già ci mostra la vista sulla montagna dove a mezza via si vede il complesso più in alto in cresta il rifugio SEC (stranamente chiuso quel giorno) e la cima con la croce.

Incrociamo tanta gente, il bel tempo favorisce l’afflusso di pellegrini e non, la mulattiera diventa sentiero che alterna radici a gradoni, richiede fiato e gamba allenata anche se una semplice escursione dopotutto era nato come pellegrinaggio e per ricevere l’indulgenza si sà bisogna fare qualche sacrificio.

Ma ecco che dopo circa 40 minuti dal paese raggiungiamo quota 662m, (2,5 km circa /dislivello 400 m), e su una piana si erge il complesso con due ingressi all’are sacra, un oratorio di costruzione più recente e dietro leggermente più in alto la Basilica dedicata ai Santi Pietro e Paolo che ha le sue origini intorno all’VIII° secolo.

Con nostra fortuna riusciamo ad aggregarci a un gruppetto per fare la visita interna guidata con un bravissimo volontario dell’associazione Amici di San Pietro https://www.amicidisanpietro.it il quale ci racconta la storia delle varie parti della Basilica e del territorio e ci mostra i dettagli dei sontuosi affreschi sia della Basilica che della sua cripta oltre alla parte oggetto di scavi recenti dove è stata trovata una costruzione precedente.

Una mattinata davvero proficua dove abbiamo potuto ammirare un monumento unico in un posto magnifico che si affaccia sul lago di Annone e sul Resegone, vi lascio qualche foto ed un video fatti quel giorno sperando possano essere un incentivo in più per visitare questo luogo bellissimo.

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here