Dedicata ad Angelo Fazzini ed Ezio Artusi la nuova sede della Stazione di Soccorso Alpino

0
1499

Sabato 7 dicembre, nel complesso di Villa Merlo a Barzio, è stata inaugurata la nuova sede della stazione Valsassina – Valvarrone del Soccorso alpino. Il locale è stato intitolato alla memoria di Angelo Fazzini ed Ezio Artusi, volontari del Cnsas scomparsi prematuramente, il primo nel 2011 in seguito a una malattia, e il secondo nel 2018, in un incidente montano in Grignetta.

Dopo la benedizione impartita da don Antonio Fazzini, il taglio del nastro è stato affidato ad Antonella Gianola e Adele Tantardini, mogli dei due compianti volontari. Il capo stazione Alessandro Spada espresso la sua gratitudine nei confronti di quanti hanno reso possibile la realizzazione della sede, realizzata in posizione strategica, dato che si trova in prossimità dalla nuova elisuperficie. Mentre il delegato Alberto Redaelli ha invitato tutti i volontari a tenere sempre vivo il ricordo di Angelo ed Ezio.

All’inaugurazione sono intervenuti anche il presidente regionale del Cnsas Gianfranco Comi, il suo vice Luca Vitali, il capostazione di Lecco Giuseppe Rocchi, il presidente della Comunità montana Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera Fabio Canepari e l’ex vice presidente Guido Agostoni, i sindaci di Barzio e Pasturo, Giovanni Arrigoni Battaia e Pierluigi Artana, e l’imprenditore Sergio Longoni. Dopo la cerimonia tutti i presenti si sono riuniti per la cena preparata dai volontari dell’associazione “I soci de Pastur”.

- Advertisement -